Ricette

Il radicchio IGP in tavola

Cassunziei neri ai due radicchi e pere caramellate

Ingredienti

Tempo di preparazione: 2 ore
Tempo di cottura: 5 minuti
porzioni : 2

PER I CASSUNZIEI
farina di riso venere 140g
farina 00 60g
uova 2

PER LA FARCIA
Radicchio bianco 200 g e qualche foglia di radicchio Rosso di Treviso Igp
porro 1 piccolo
ricotta di pecora 200g
sale q.b.

PER LE SALSE
Pera 1 grande
Gorgonzola. dolce 250g
radicchio Variegato di Castelfranco Igp  100g
radicchio Rosso di Treviso Igp 100g
sale q.b.
olio evo
zucchero di canna 1 C

Un’idea di Alessia Corrado,
socia AIFB
www.lechefclochard.it

Procedimento

PREPARATE LA FARCIA
tagliate il porro per la lunghezza apritelo e lavatelo bene, poi tagliatelo a rondelle sottili
lavate bene i radicchi e tagliateli grossolanamente
Stufate in padella il porro con un filo di olio e aggiungete i radicchi, fate appassire
qualche minuto
Frullate nel mixer
passate la ricotta al setaccio e aggiungete poi i radicchi frullati
Mescolate ricotta e radicchi in un composto che deve risultare cremoso ma ben fermo.
Mettete da parte

PREPARATE I RAVIOLI
stendete la sfoglia sottile e con un coppapasta ritagliate dei cerchi (se avete quello con i
bordi zigrinati meglio)
farcite al centro ogni raviolo con un cucchiaino abbondante di farcia (se avete la Sac a
poche meglio) spennellate i bordi con un pò di acqua tiepida e richiudete bene

PREPARATE LA SALSA DI PERA
tagliate la pera sbucciata a quadratini e spadellatela con un cucchiaio di zucchero di
canna grezzo in una padella antiaderente
aggiungete un cucchiaio di acqua se necessario poi mettete da parte la pera in un’altra
padella e fate ridurre il liquido fino ad avere una buona densità

PREPARATE IL CONDIMENTO AI DUE RADICCHI
Lavate e tagliate i radicchi e spadellateli separatamente con un filo di olio e un pizzico di
sale
frullate il gorgonzola e mescolatene metà con il radicchio Rosso di Treviso Igp e metà con il radicchio
Variegato di Castelfranco Igp cosi da ottenere le due salse colorate. Dovrete ottenere un composto molto
cremoso che possa creare delle “gocce” nel piatto

CUOCIAMO I RAVIOLI
immergiamo i ravioli per qualche minuto nell’acqua salata una volta a bollore
scoliamo con una schiumarola quando saranno venuti tutti a galla (io aspetto sempre 30-
50 secondi oltre)

IMPIATTIAMO INSIEME
posizioniamo i ravioli “sparsi” nel piatto decoriamo prima con il condimento di radicchio
rosso e poi bianco formando delle “gocce” grandi e piccole sempre in ordine sparso.
Decoriamo con i riccioli di radicchio e la pera caramellata.
scaldiamo la riduzione del liquido di cottura della pera e finiamo il piatto “colando” il
liquido come volendo dare delle pennellate, immaginate che state creando un quadro
astratto!

Alternative e consigli
Se non trovate la farina di riso nero potete utilizzare anche la farina tradizionale, 100g per 1
uovo. Potete sostituire il gorgonzola se per voi è troppo forte come sapore con il taleggio ma
dovrete “allungare” con un po’ di acqua di cottura perché non è cremoso come il gorgonzola.

Beneficiario e capofila del progetto aggregato

Partecipano al progetto aggregato anche:

Iniziativa finanziata dal Programma di sviluppo rurale per il Veneto 2014-2020
Organismo responsabile dell’informazione: Consorzio tutela Radicchio Rosso di Treviso IGP e Radicchio Variegato di Castelfranco IGP.
Autorità di gestione: Regione del Veneto - Direzione AdG FEASR e Foreste



Partner Istituzionali

Consorzio tutela Radicchio Rosso di Treviso IGP e Radicchio Variegato di Castelfranco IGP - P.IVA e C.F. 03219370263 - Privacy - Copyright - Credits